Indurci a riflettere: è questo che le mostre dovrebbero fare

Indurci a riflettere: è questo che le mostre dovrebbero fare

Oggi voglio invitarvi a visitare la mostra “La Prima Aurora” che si sta svolgendo in questi giorni nel Castello di Gallipoli. Uno splendido contenitore recentemente ristrutturato dopo anni di abbandono e adibito ad accogliere mostre ed eventi culturali sempre di buon livello, come la personale di Michelangelo Pistoletto della scorsa estate. Quest’anno ospita il lavoro del reporter Simone Cerio, che per Emergency ha esaminato la vita di un gruppo di migranti sbarcati in Sicilia. L’esposizione racconta con il bianco e nero, che accentua la componente drammatica, le crudeli storie di viaggio attraverso il recupero di oggetti personali, frammenti di lettere, una foto, un giocattolo, un orologio, dei gioielli, tutto ciò che rappresenta per essi la memoria. Lo spettatore avvertirà la sensazione di entrare in punta di piedi nelle loro vite, mentre, scatto dopo scatto, sarà portato a riflettere sulla condizione di questi poveri sfortunati e sulla guerra che imperversa a due passi da noi. È questo che le mostre dovrebbero fare: farci fermare un attimo per pensare.

Cinzia De Rocco
GallipoliLa Prima Aurora 2016La Prima Aurora 2016

 

 1,051 total views,  1 views today

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login