Italia nostra: “Bisogna potenziare i collegamenti delle ferrovie Sud Est nel Salento

Italia nostra: “Bisogna potenziare i collegamenti delle ferrovie Sud Est nel Salento

Marcello SeclìLa mobilitazione di questi giorni da parte di alcuni Sindaci ed alcune associazioni del Capo di Leuca perché vengano potenziati i collegamenti ferroviari (anche domenicali) della Sud Est non poteva non trovare il pieno appoggio della Sezione Sud Salento di Italia Nostra in quanto siamo convinti che tale servizio risulta di primaria necessità per chi deve raggiungere le diverse località della provincia di Lecce senza dover ricorrere necessariamente all’uso dell’auto (propria o a noleggio). Questo servizio evidentemente non potenziato non solo per le utenze estive e balneari ma anche per ogni genere di utenza in quanto ciò comporta minori costi per gli utenti, una indubbia riduzione del traffico automobilistico, un minor consumo di carburanti, un’evidente riduzione delle emissioni inquinanti nell’atmosfera e nel suolo e una potenziale diminuzione degli incidenti.
Pertanto Italia Nostra intende fare appello a tutte le istituzioni del territorio (Comuni, Provincia, Prefettura) perché sollecitino l’attuale amministrazione della Sud Est ad effettuare un significativo e generale potenziamento di tutti i collegamenti ferroviari della Sud Est, non solo per il periodo estivo ma per l’intero anno solare, in modo da incentivarne l’utilizzo da parte delle diverse utenze. A tal fine risulterebbe opportuno che il costo del biglietto venga dimezzato o – addirittura – che il servizio sia fornito del tutto gratis (magari solo per i giorni festivi), anche perché ciò non graverebbe minimamente sui bilanci dell’ente ma invece gioverebbe sensibilmente al territorio, all’ambiente, ai cittadini residenti e ai turisti che – questi ultimi – già gravati dalle spese per raggiungere il Salento, verrebbero sgravati da questa spesa ed essere favoriti ad utilizzare almeno da questo piccolo (ma importante) servizio. Insomma è giunta l’ora a nostro parere che, anche in prospettiva della tanto agognata trasformazione degli attuali collegamenti ferroviari della Sud Est in metropolitana di superficie, di potenziare sin d’ora questi collegamenti e di favorirne la fruizione anche con alcune agevolazioni!
In questo modo i salentini verrebbero, se pur minimamente, “ricompensati” per tanti disservizi e per i tanti sperperi di denaro pubblico di questi ultimi decenni e che ha visto protagonisti anche i precedenti vertici della Sud Est.

Marcello Seclì
Presidente Italia Nostra
Sezione Sud Salento

 1,395 total views,  1 views today

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login