IN-VESTI SALUTE: la proposta LILT per le aziende interventi di prevenzione primaria e di educazione alla responsabilità sociale della salute

IN-VESTI SALUTE: la proposta LILT per le aziende interventi di prevenzione primaria e di educazione alla responsabilità sociale della salute

In-Vesti Salute 2016 AziendeCi è gradito comunicare che la LILT prov.le di Lecce, nell’ambito delle proprie attività di informazione e di educazione alla prevenzione lancia l’innovativo progetto denominato In-Vesti Salute dedicato alle Aziende del territorio.
Grazie alla disponibilità dei professionisti LILT (medici specialisti, psicologi, biologi, giuristi, giornalisti, epidemiologi) ai dipendenti delle Aziende verranno gratuitamente offerti – in orario di lavoro – incontri volti a educare alla Salute e alla Qualità di Vita nel rispetto dei principi di precauzione e della sostenibilità ambientale e nella consapevolezza della strategicità della prevenzione primaria e del contrasto alle cause e ai fattori di rischio per la lotta al cancro.
Le Aziende, scegliendo per il proprio Personale la proposta LILT e i servizi dedicati, divengono investitori e partner attivi di promozione e tutela della Salute nei luoghi di lavoro.
AREE INTERVENTI E SERVIZI LILT
1. Q&A: Spazio BenEssere in Azienda
Durata: 1 incontro – 2 ore
• Conversazioni di Prevenzione
Le attività educativo-divulgative di prevenzione primaria hanno l’obiettivo di ridurre e idealmente evitare la formazione di tumori. Una corretta strategia di prevenzione primaria identifica le cause e i fattori di rischio oncologico, valuta, sorveglia e corregge le esposizioni della collettività e del singolo a tali fonti di malattia.
Tra gli esperti coinvolti: medici, psicologi, biologi, giuristi, giornalisti, epidemiologi.
• Visite e Consulenze
Bilanci di Salute con Ginecologo, Dermatologo, Pneumologo, Psicologo, Senologo.
2. Alimentazione, Interferenti Endocrini, Fumo, Sole, Tatuaggi
Durata: 1 incontro per tematica – 2 ore
• Cibo, cosa e come
Incontro di divulgazione sugli errori più comuni inerenti la scelta, l’acquisto, la conservazione, la trasformazione e il consumo dei cibi.
• Lettura delle Etichette
Seminario divulgativo sull’apprendimento della lettura delle etichette e dell’elenco degli ingredienti (INCI) di cosmetici e di prodotti per l’igiene personale che nascondono delle insidie per la salute.
• Smettere di fumare
Incontro di sensibilizzazione sui pericoli del fumo e sulle principali metodologie di disassuefazione.
• S.O.S. Pelle
Buone abitudini e norme di protezione per la salute della pelle (abbronzatura naturale e artificiale, trattamenti cosmetici ed estetici, tatuaggi). Apprendimento della regola ABCDEFG per l’individuazione precoce dei nei e delle lesioni cutanee da sottoporre a valutazione specialistica.
3. La Salute del Seno nelle tue mani
Durata: 1 incontro – 2 ore
• Guida all’uso consapevole di prodotti e abitudini cancer free
• Apprendere la Tecnica dell’Autoesame al seno
Conoscere il seno nelle diverse età e funzioni (adolescenza, fertilità, gravidanza, allattamento, menopausa) e motivarsi all’autoesame periodico come cura di sé e del proprio benessere.
4. AllenaMente
Durata: 1 incontro – 2 ore
• Gestire lo stress e le abilità sociali nei luoghi di lavoro
Incontro di sensibilizzazione sul benessere relazionale con focus sulle strategie di coping per aumentare la Qualità di Vita negli ambiti di lavoro.
5. Corsi presso le delegazioni LILT
Durata: 8 incontri – 2 ore ciascuno (min. 12-15 partecipanti)
• Corso per smettere di fumare
Gruppo motivazionale per la disassuefazione dal fumo
• Corso di Training Autogeno
Apprendimento della tecnica di auto-distensione, utile per allentare tensioni psichiche e fisiche, e per la gestione dello stress.

Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT)
Sezione Provinciale di LECCE
73042 CASARANO (LE) – Via Alpestre, 4
Tel. e Fax : 0833 512777
www.legatumorilecce.org
Email : info@legatumorilecce.org
PEC : legatumorilecce@csimail.eu

 1,057 total views,  1 views today

Una risposta a "IN-VESTI SALUTE: la proposta LILT per le aziende interventi di prevenzione primaria e di educazione alla responsabilità sociale della salute"

  1. SALVATORECITO  10/10/2016 at 9:59 am

    Sono,cose giustissime….ma perche’non ricordare 9/16 ottobre’16 ciclismo mondiale?
    Bisogna fare,movimento tantissimo…a Doha Qatar mondiali ciclismo,e che si fa in Salento?
    Si fa a gara a chi e’piu’obeso…Dio buono,non va mica bene.
    1000 atleti provienienti da 75 paesi del mondo,il campione uscente in carica lo slovacco Peter Sagan,e forrza azzurre ed azzurri….questo significa dire andiamo in bicicletta sempre,”ccca lave smog a nnu usamu la machina”…ed invece mattina/pomeriggio/sera “ccu la machina”NON VA BENE.

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login