Approvato il Piano di Ambito dei rifiuti. Si risparmieranno circa 7milioni, ma l’Aro resta spaccato

Approvato il Piano di Ambito dei rifiuti. Si risparmieranno circa 7milioni, ma l’Aro resta spaccato

Raccolta differenziataQuesta mattina l’Assemblea dei Sindaci dell’ARO 9/Le ha approvato con il voto favorevole dei Sindaci di Casarano, Matino e Ruffano, il Piano d’Ambito dei rifiuti come integrato con gli emendamenti proposti nelle Assemblee precedenti dai Sindaci in rappresentanza delle proprie comunità.
Il Piano così elaborato dalla Vitruvio snc di Racale, rispetto al precedente predisposto dal CONAI, presenta notevoli risparmi per i sette comuni. La differenza per i nove anni di affidamento ammonta complessivamente a € 6.944.441,18 pari al 12,43%, oltre ad € 694.444,12 rappresentato dal minore esborso per IVA.
Nel dettaglio, il nuovo Piano comporta i seguenti risparmi per singolo Comune:
COMUNE                               RISPARMIO PER 9 ANNI       PERCENTUALE
Casarano                                 1.658.591,81                                 8.68
Matino                                     1.475.954,11                                15,87
Miggiano                                    340.304,32                              11,78
Montesano Salentino              198.658,83                                8,97
Parabita                                   1.912.991,99                               19,84
Ruffano                                    1.280.278,85                              14,97
Specchia                                         77.661,27                                1,87
TOTALE                                  6.944.441,18                               12,43

Esprime piena soddisfazione il Presidente dell’ARO 9/LE – Dott. Gianni Stefano:
«Siamo riusciti in breve tempo a completare tutte le procedure per l’approvazione del nuovo Piano d’Ambito. Ringrazio i Sindaci di Matino e Ruffano per la preziosa collaborazione in questo percorso e l’ing. Francesco Causo per la Società Vitruvio. Il nuovo Piano accoglie molti degli emendamenti proposti nella precedente Assemblea dei Sindaci. Presenta notevoli risparmi di spesa per tutti i Comuni a fronte di servizi migliorati sia in termini quantitativi sia qualitativi. Introduce un innovativo metodo di controllo e monitoraggio, mediante un sistema informatizzato di individuazione dei conferimenti, ciò al fine di avere costantemente l’informazione della quantità di produzione di indifferenziata e di differenziata.
A fronte di tutti questi benefici, francamente non riesco a comprendere la posizione dei Sindaci che hanno votato contro l’approvazione di un Piano che tra l’altro accoglie le numerose istanze dagli stessi presentate. Non comprendo altresì il motivo per il quale sono stati presentati tanti emendamenti al vecchio piano da parte dei Sindaci che poi così come modificato hanno ritenuto di non approvarlo.
A questo punto, mi auguro che si possa procedere celermente con la indizione della nuova gara per giungere all’affidamento del servizio a beneficio dei cittadini delle nostre comunità».

Sull’argomento interviene anche il Sindaco di Ruffano – Dott. Carlo Russo, nonché Vice Presidente dell’ARO :
«Esprimo piena soddisfazione per i contenuti del nuovo piano che, attraverso l’adozione di sistemi innovativi, tende al raggiungimento del 75% di raccolta differenziata. Inoltre, dati alla mano, è evidente rispetto al piano precedente redatto dal Conai, una riduzione di costi del servizio per il Comune di Ruffano di ben 142.000 euro/anno, cifra che moltiplicata per nove (quanti saranno gli anni di affidamento del servizio al nuovo gestore) fa un totale di ben 1.280.000 euro, che rappresentano un notevole risparmio per le tasche dei cittadini di Ruffano. Infine, è davvero singolare che il piano sia stato approvato con il parere favorevole dei soli Sindaci dei Comuni di Casarano, Matino e Ruffano, atteso che anche le Comunità di Montesano, Specchia, Montesano e Miggiano, i cui Sindaci, in sede di assemblea, hanno espresso voto contrario, godranno di notevoli riduzioni dei costi».

A tale proposito, il Sindaco di Matino – Dott. Tiziano Cataldi:
«Con l’approvazione del Piano d’Ambito dell’ARO LE/9, in un rinnovato spirito di confronto, sono state recepite le segnalazioni avanzate dall’Amministrazione della Città di Matino, sia in termini di minori costi, che in termini di ulteriori e migliori servizi di cui la Comunità Matinese potrà usufruire. I risparmi per la Città di Matino, rispetto ai costi previsti dal vecchio piano, ammontano complessivamente a € 1.475.954,11 (pari al – 15,87%). Esprimiamo la nostra soddisfazione per il risultato conseguito, auspicando una celere attivazione del documento programmatico, per consentire finalmente ai cittadini di percepire realmente i risultati del buon lavoro svolto»

Casarano, 08.11.2016
ARO 9/LE
Comunicazione Istituzionale

 1,267 total views,  2 views today

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login