Settimana del Piano Nazionale per la Scuola Digitale al Polo 3

Settimana del Piano Nazionale per la Scuola Digitale al Polo 3

Anche per il corrente anno scolastico l’Istituto Comprensivo Polo 3 di Casarano, nell’ambito delle attività previste dal Piano Nazionale Scuola Digitale, ha deciso di aderire al progetto “Programma il futuro” voluto dal MIUR, in collaborazione con il CINI – Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica – con la finalità di formare gli studenti ai concetti di base dell’informatica e avviarli al “pensiero computazionale”, al fine di diffondere conoscenze scientifiche di base per la comprensione della società moderna. Il modo più semplice e divertente di sviluppare il pensiero computazionale è attraverso la programmazione (coding) in un contesto di gioco.
L’Istituto Comprensivo Polo 3, sotto la guida della Dirigente Scolastica Prof.ssa Rita Augusta Primiceri, sempre attenta alle iniziative che possano arricchire le competenze dei propri alunni, ha dedicato, per il secondo anno consecutivo, una giornata denominata “A scuola senza zaino” in cui gli alunni delle classi II della scuola Secondaria di I Grado sono andati a scuola senza zaino e ogni ragazzo o gruppo è stato dotato di un computer. Lo spazio in classe è stato articolato in aree di lavoro a secondo delle tematiche scelte dai gruppi di ragazzi. In corrispondenza dello spazio in cui c’è la lim è stata creata l’agorà dove i ragazzi potranno presentare i propri lavori e socializzare le riflessioni sulle esperienze fatte nel corso della giornata.
I docenti di matematica, nel corso della giornata, hanno guidato gli allievi durante un’ora di avviamento al pensiero computazionale, detta “L’Ora del Codice”, con attività di programmazione da svolgere on line sul sito “Programma il futuro”, (ambiente di fruizione messo a disposizione dal Ministero, in collaborazione con il Cini).
A conclusione della settimana del P.N.S.D il giorno 30/11/2016, la docente Giovanna Sasso, in qualità di Animatore Digitale ha tenuto a docenti e genitori una lezione esplicativa con modalità interattiva “Il mio P.N.S.D”. Ha illustrato le istanze di ordine socio-economiche e pedagogiche, le finalità, gli obiettivi, la struttura del Piano Nazionale e soprattutto l’idea di scuola che è sottesa nel documento. Ha messo in evidenza che La “scuola digitale” non è un’altra scuola, ma è una scuola che sfida concretamente se stessa sul piano dell’innovazione. È una scuola che si configura come uno spazio aperto, intraprendente, inclusivo, collaborativo È una scuola dinamica che si mette continuamente in gioco. È una scuola ambiziosa che si propone di formare dei cittadini competenti con una «testa ben fatta», che non si lascino disorientare dai continui e repentini cambiamenti di questa società tecno-liquida, dove tutto sembra scorrere senza lasciare tracce in profondità, dentro e fuori il proprio micromondo. Prendendo in prestito il pensiero del professore Umberto Veronesi potremmo dire che nella scuola dell’era digitale “l’importante non è sapere, ma cercare.…con la consapevolezza che non si può fare a meno del bene e della vita».

I.C. Polo 3

 904 total views,  2 views today

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login