Riapre la sede di Confartigianato. Le riflessioni di Antonio Memmi

Riapre la sede di Confartigianato. Le riflessioni di Antonio Memmi
Antonio Memmi

Antonio Memmi

Tra passato e futuro…
Erano gli anni ’80 quando Casarano viveva un fermento produttivo e con esso si distingueva anche una delle organizzazioni di categoria più importanti Confartigianato.
Poi venne il declino che trasformò il tessuto socio-economico della città e dell’intero territorio.
Adesso assistiamo ad una lenta timida ripresa dell’economia manifatturiera e, coincidenza della storia, ritorna nella nostra città anche Confartigianato con una nuova sede (in piazza Umberto I, 2 ndr) e con buoni propositi e prospettive.
L’artigiano non delocalizza, né delega, ma rappresenta il tessuto connettivo di una società che cerca faticosamente di riscoprire la sua identità, la sua vocazione e soprattutto cerca di immaginare il suo futuro.
In questa prospettiva non posso che ringraziare e augurare buon lavoro a Confartigianato Casarano, ma in generale all’intera organizzazione provinciale per questa nuova sfida territoriale che, recuperando la storia, si proietta nel futuro.
Un futuro fatto di insidie, di fatica, ma sicuramente di prospettiva, perché tutto si può delegare ma non si potrà mai sostituire o cancellare la storia di tanti artigiani che per decenni sono stati e continuano ad essere il marchio di qualità dell’intero territorio.
Una delle chiavi di lettura del futuro non potrà che essere l’aggregazione e la qualità offerta in una logica di rete, capace di diventare essa stessa un brand caratterizzante questo estremo lembo di Europa.
L’artigianato è un’arte, proprio per questo noi siamo stati da sempre un popolo capace di dare forma al talento innato di tanti uomini e donne che hanno coltivato questa vocazione lavorativa.
Auguri quindi per questa nuova e antica realtà presente a Casarano che sono sicuro saprà essere un riferimento per tanti artigiani e non solo nell’affrontare i giorni a venire con la necessaria dedizione propria di chi ha fatto del suo talento una ragione di vita.
A Confartigianato auguro di mettere in campo una visione una prospettiva nel medio-lungo periodo perché le decisioni e le scelte di oggi possano incontrare il desiderio di tanti giovani in cerca di occupazione.

Antonio Memmi
Presidente del Consiglio Comunale

 1,020 total views,  2 views today

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login