Approvata la Legge che istituisce il 21 marzo la Giornata nazionale della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie

Approvata la Legge che istituisce il 21 marzo la Giornata nazionale della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie

Salvatore CaponeDichiarazione di Salvatore Capone, parlamentare Pd del Salento
“Una Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie che da oggi, grazie alla Legge approvata pochi minuti fa in Aula, viene sancita come tributo doveroso del nostro Paese alle vittime innocenti di tutte le mafie e a chi, per impegno personale, politico, professionale, ha dedicato la propria vita – perdendola – a combattere la mafia”.
Così Salvatore Capone, parlamentare pd della Puglia, dopo l’approvazione in Aula della Legge, a prima firma Dirindin, che istituisce il 21 marzo la Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime di mafia.
“Il lavoro svolto in questi anni dalle associazioni impegnate contro le mafie, a partire dall’associazione di enti locali “Avviso Pubblico” e da “Libera”, dalla cittadinanza attiva, dal terzo settore, dalle migliaia e migliaia di donne e uomini che proprio nei luoghi più sensibili e segnati dalla criminalità mafiosa sono impegnati ogni giorni per testimoniare alla mafia e soprattutto affermare che un’altra economia e un’altra vita è possibile, ogni trova pieno e completo riconoscimento. Perché non dimenticare le vittime della mafia significa contemporaneamente celebrare la democrazia e lo spazio pubblico come spazio del bene comune.
Non a caso il pensiero va immediatamente, anche sul nostro territorio, a chi in nome della difesa dello Stato, della democrazia, della tutela del territorio, ha perduto la vita. Penso – tra gli altri – ad Antonio Montinaro, capo della scorta di Giovanni Falcone, ma anche a Renata Fonte, al suo impegno per salvaguardare la bellezza della nostra terra tenendola al riparo da appetiti rapinosi.
Alla manifestazione nazionale contro tutte le mafie proprio a Casarano, anni fa, promossa da Libera. E a chi ogni giorno, e non mancano episodi recentissimi, è impegnato sul fronte del contrasto al crimine organizzato e alle infiltrazione mafiose nei terreni sani dell’economia e della società civile.
Approvare la Legge e istituendo la Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime di mafia significa rendere il doveroso tributo a tutti loro e parlare alle generazioni più giovani, perché con forza e determinazione si sentano impegnate sul terreno della democrazia e della difesa dello spazio pubblico”.

Ufficio Stampa
Salvatore Capone

308 Visite totali, 3 visite odierne

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login