Il TDM scrive al Prefetto per segnalare le criticità affrontate dal 118 in occasione dei festeggiamenti patronali, delle fiere e dei mercati settimanali

Il TDM scrive al Prefetto per segnalare le criticità affrontate dal 118 in occasione dei festeggiamenti patronali, delle fiere e dei mercati settimanali

OGGETTO: Ostacoli al buon funzionamento del D.E.U. 118 della Provincia di Lecce.
Presso il Tribunale per i Diritti del Malato di Cittadinanzattiva è pervenuto, per conoscenza, un esposto ad Ella indirizzato, degli operatori del Dipartimento Emergenza Urgenza -118 con cui viene denunciata una serie di ostacoli che si frappongono al buon funzionamento degli interventi di urgenza.
Cittadinanzattiva ritiene che il problema denunciato sia, purtroppo, generale e si verifichi in quasi tutti i Comuni della Provincia, in occasioni di eventi pubblici, manifestazioni, feste patronali o fiere.
Chiediamo, pertanto, a Sua Eccellenza di voler intervenire presso le Amministrazioni Comunali affinché si adoperino per il rispetto delle normative vigenti, al fine di evitare tragici episodi, purtroppo già verificatisi, a causa di ritardi nei soccorsi dovuti all’assenza di adeguati piani traffico. Ciò, anche in vista della prossima stagione estiva che vedrà il nostro territorio teatro di manifestazioni, feste e sagre con grande afflusso di visitatori.
Riteniamo che chiunque sia in una situazione di rischio abbia il diritto di ottenere le prestazioni necessarie in tempi certi e rapidi e a non subire ulteriori danni causati dalla inefficace gestione organizzativa.
La presente comunicazione viene inviata anche ai Sindaci dei Comuni della Provincia di Lecce, affinché possano porre in essere ogni opportuno provvedimento.
Certi che Sua Eccellenza interverrà autorevolmente, per agevolare e favorire un servizio di Emergenza Urgenza che conta sul tempo per salvare vite umane, si porgono deferenti saluti.
Avv. Laura Pisanello Coord. A.T. Lecce
Anna Maria De Filippi
Resp. Prov.le TDM

L’esposto del 118 di Casarano
Oggetto: Feste patronali
Eccellenza,
chi Le scrive è in servizio come autista ambulanza presso il D.E.U. 118 della provincia di Lecce, ci permettiamo di informarla di alcuni problemi che riscontriamo nello svolgimento del nostro lavoro capita ormai spesso, specie in occasione di feste patronali, mercati settimanali e fiere mercatali di rimanere imbottigliati in mezzo alle bancarelle.
Questo è dovuto al fatto che il più delle volte i festeggiamenti del santo patrono o di altri eventi simili, siano
svolti nel centro del paese, o comunque ostruendo vie di collegamento principali.
Mantenendo il pieno rispetto delle tradizioni, siamo sicuri che mettendo in atto dei piccoli accorgimenti mirati, molte situazioni incresciose potrebbero essere evitate. Senza costringerla a leggere un elenco interminabile di eventi, Le indichiamo solo i più recenti:
o Lunedì 24 aprile, Casarano, festa della campanella, ore 17 circa, Ambulanza in supporto ad automedica codice giallo, passando sotto la copertura di una bancarella veniva rotto il lampeggiante dx posteriore dell’ambulanza.
e Martedì 25 aprile, Ruffano, Fiera di San Marco, ore 10,30 circa, Ambulanza chiamata per caduta accidentale, bloccata in via Venezia, personale prosegue a piedi.
Tutto questo capita perché:
– Non viene fatto un piano traffico, in occasione delle manifestazioni
– Non vengono garantiti gli spazi per il passaggio dei mezzi di soccorso
– Non veniamo informati sulle interruzioni stradali.
Il successo dei nostri interventi è subordinato alla professionalità dell’equipaggio, ma conta anche molto la
tempestività, oltre naturalmente al volere di un disegno superiore.
Un altro problema che ci affligge è l’uso improprio che molte ambulanze fanno dei lampeggianti blu, è diventato ormai uso comune usare i lampeggianti per portare o riportare un paziente al proprio domicilio dopo aver fatto dialisi.
Questo atteggiamento crea sconcerto nell’automobilista comune, se si trova in mezzo a due ambulanze una con le sirene e I’altra senza, non riesce a capire a chi deve dare la precedenza.
Nel scriverle speriamo in un Suo atto di sensibilizzazione su gli organi di controllo territoriale, al fine che
finita la giornata tutti quanti possiamo affermare che tutto quello che era possibile fare, è stato fatto.
Con stima
Autisti 118, Postazione Casarano
c/o Ospedale Civile “Francesco Ferrari”

A: Tribunale diritti del Malato CASARANO
Oggetto: Trasmissione lettera Prefetto di Lecce – Feste Patronali
Spett.le
Con la presente per inviarVi copia della lettera indirizzata a Sua Eccellenza il Prefetto di Lecce, con oggetto il
problema che ormai da anni cerchiamo di risolvere:
 Mercati settimanali, per i quali pochi comuni hanno trovato una location in modo tale da non intasare il traffico cittadino;
 Feste Patronali, che di solito chiudono il centro storico, zone in cui la popolazione residente è soggetto a patologie croniche;
 Fiere mercatali;
la logica dovrebbe prevedere di lasciare spazio sufficiente per il transito dei mezzi di soccorso, ambulanza e vigili del fuoco,
 Uso improprio dei dispositivi luminosi di emergenza da parte di ambulanze private, dedite al solo trasporto di pazienti per la quale patologia non richiede l’uso di dispositivi.
Il protocollo prevede l’uso dei dispositivi solo ed esclusivamente per patologie gravi, codice Giallo e Rosso.
Il codice della strada Art. 177, prevede sanzioni amministrative

Autisti 118, Postazione Casarano
c/o Ospedale Civile “Francesco Ferrari”

142 Visite totali, 3 visite odierne

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login