Casarano Libera: “Un plauso alle forze dell’ordine e alla magistratura, ma guai ad abbassare la guardia”

Casarano Libera: “Un plauso alle forze dell’ordine e alla magistratura, ma guai ad abbassare la guardia”

Venticinque anni fa venivano barbaramente uccisi dalla mafia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Ciò che la mafia non è riuscita ad uccidere, però, è il coraggio dei tanti cittadini onesti che, sulla scia dei due magistrati, non si piegano alla criminalità e continueranno a battersi per la legalità.
Oggi quei cittadini plaudono alle forze dell’ordine e alla magistratura che hanno messo a segno un’importante operazione tesa ad affermare i valori della legalità.
I 14 fermi di questa notte confermano l’attenzione delle autorità e delle forze dell’ordine, ma anche, purtroppo, il livello di infiltrazione e di ramificazione della criminalità sul territorio.
Gli impegni assunti dal Prefetto, S.E. Claudio Palomba, in occasione del consiglio comunale monotematico che questo comitato chiese a gran voce, all’indomani dell’efferato omicidio di Augustino Potenza, stanno producendo i loro frutti. Del resto, avendo incontrato personalmente il Prefetto prima di quel consiglio comunale, eravamo certi che l’escalation di violenza registrata in autunno non sarebbe rimasta impunita. Ora, però, non bisogna abbassare la guardia.
In attesa di conoscere i dettagli dell’operazione e i capi d’accusa, invitiamo la società civile, le associazioni, le parrocchie, le scuole, i movimenti e i partiti politici e ogni singolo cittadino a combattere la mafia, in ogni sua espressione, attraverso le azioni quotidiane. La lotta alla mafia, quella vera, è un lavoro quotidiano che richiede costanza. Ogni giorno siamo tenuti a vivere il territorio, ad informarci, a far sentire la nostra presenza, controllare l’operato delle amministrazioni e dialogare con le istituzioni. Solo in questo modo l’antimafia sociale può diventare una stampella dell’incessante lavoro della magistratura e delle forze dell’ordine.

Comitato “Casarano Libera”

104 Visite totali, 3 visite odierne

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login