L’Asl Lecce precisa: “La proposta di modello organizzativo è una base di lavoro modificabile”

L’Asl Lecce precisa: “La proposta di modello organizzativo  è una base di lavoro modificabile”

La proposta di modello organizzativo dipartimentale, unità operative complesse e semplici, della ASL di Lecce è una base di lavoro non rigida ma assolutamente modificabile. La Direzione Strategica della ASL Lecce, rispetto a quanto riportato da diverse testate giornalistiche, ribadisce quanto comunicato alle organizzazioni sindacali nella nota del 15 giugno scorso.
Appare opportuno precisare, infatti, che la proposta di modello organizzativo dipartimentale elaborata dalla Direzione Strategica sulla base delle previsioni del vigente Regolamento Regionale 10 marzo 2017 n. 7, sarà – tempestivamente – implementata e/o modificata qualora dovessero intervenire successive disposizioni regionali in materia. Tale intendimento, del resto, è stato già esplicitato in maniera chiara e non altrimenti interpretabile nella nota conclusiva riportata nella bozza inviata ai sindacati.
Non appare superfluo ricordare che tale proposta costituisce un “documento-base” sul quale avviare un proficuo confronto tra le parti, così come peraltro previsto nell’intesa tra Regione e sindacati del dicembre scorso, in assoluta sinergia e – si ribadisce – in ossequio alle eventuali modifiche assunte dai competenti Organi regionali.
A tal proposito, si fa presente che il termine del 23 giugno 2017 precedentemente indicato non è da intendersi di natura perentoria, avendo un valore meramente programmatico. Pertanto, le ipotesi e le proposte modificative, formulate dai rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali, saranno oggetto di valutazione e confronto in occasione di una riunione che sarà appositamente programmata dalla Direzione Strategica della ASL Lecce.

La Direzione Strategica
ASL Lecce

77 Visite totali, 4 visite odierne

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login