“Lumina” La luce dell’Arte. Collezione permanente d’arte contemporanea

“Lumina” La luce dell’Arte. Collezione permanente d’arte contemporanea

FIDAPA ama l’Arte, FIDAPA per l’Arte, FIDAPA con l’Arte.
“Lumina, la Luce dell’Arte” è il titolo della mostra permanente di Arte Contemporanea, allestita nell’Hospice Casa di Betania di Tricase (Le), promossa e organizzata da FIDAPA BPW Italy, sez. di Casarano (Le) presieduta da Maria Nuccio, che vedrà la presenza della Presidente Nazionale FIDAPA BPW-Italy Pia Petrucci, Architetto e relatrice sul tema e della Presidente FIDAPA BPW Italy Distretto Sud-Est Fiammetta Perrone. L’importante evento è realizzato in collaborazione con l’Ospedale “G. Panico” di Tricase, su progetto di Roberto Lupo, Dirigente medico specialista in ginecologia, di Salvatore Luperto, Direttore Artistico del Museo Arte Contemporanea di Matino (MACMa) e di Anna Panareo, Curatrice d’arte.

FIDAPA BPW-Italy (Federazione Donne Arti Professioni e Affari) sostiene e promuove anche tutto ciò che rappresenta “Arte” in ogni sua forma e sfaccettatura, soprattutto quando questa può influire positivamente sul benessere psicofisico di quanti gravano in situazioni di malessere e di sofferenza.
Per tale motivo la sezione FIDAPA BPW-Italy di Casarano ha promosso la donazione permanente di quindici opere di autorevoli artisti contemporanei di fama nazionale, all’Hospice Casa di Betania di Tricase: un “luogo dove ci si prende cura del malato, attraverso una re¬lazione empatica e profonda… e dove la cura del malato avviene non solo con le terapie mediche, ma soprattutto attraverso una relazione empatica e profonda”. Con queste parole il Direttore Generale Sr. Margherita Bramato ha accolto positivamente la donazione proposta dalla Presidente Maria Nuccio, dimostrandosi da subito entusiasta dell’iniziativa e offrendo la totale disponibilità della struttura ad accogliere e custodire per sempre le suddette opere.
Lumina vuole infondere, attraverso la Luce dell’Arte, conforto e sollievo a chi lotta quotidianamente contro la malattia, ai familiari e al personale sanitario, utilizzando il valore universale della Luce, simbolo di Sommo Bene e di Salvezza. Inserire tale mostra permanente in una struttura ospedaliera sfata il pregiudizio che la intende come luogo da schivare, delineandola invece come posto in cui ammirare il bello: l’Hospice, la “casa” di cura, nobilitata dall’Arte, dalla Luce, dalla Speranza. La collezione Lumina vuole offrire a ogni paziente o spettatore la possibilità di fruire dell’opera, coinvolgendolo nella poetica dell’artista. La contemplazione della bellezza dell’arte non produce un piacere fine a se stesso, ma induce alla meditazione della bellezza interiore che suscita fiducia nella vita dopo la vita.
“Lodevole iniziativa” l’ha definita il Vescovo di Ugento – S.M. di Leuca, Mons. Vito Angiuli, che nella sua presentazione inserita nel catalogo realizzato appositamente per l’evento, afferma come tale donazione di FIDAPA Casarano “contribuisce ad accendere una luce di bellezza nel mondo della sofferenza… Lumina non può che aumentare il senso di splendore che si respira nelle sale e nei corridoi, sebbene abitati dal dolore. È un’ulteriore luce che si accende nel buio, e può aiutare ad alimentare la speranza. Se anche fosse solo per questo, tale presenza è portatrice di inimmaginabili frutti”.
“Mi sono sentita subito attratta, quando l’amico Roberto Lupo mi ha pro¬posto di aderire al progetto Lumina. In qualità di Presidente di un’Associa¬zione formata da artiste, professioniste e imprenditrici (Federazione Italia¬na Donne Arti Professioni Affari) non potevo far perdere alla mia sezione l’opportunità di regalare “arte” come forma di sollievo e aiuto a chi vive nella sofferenza. Ho voluto che il luogo in cui riporre, in modo permanente, questa importante mostra fosse Casa Betania Hospice, a Tricase, perché ho sempre ammirato l’aiuto, la cura e il sostegno assicurati, in un luogo luminoso e pulito, dalle Suore Marcelline in modo attento e scrupoloso nei riguardi di chi, purtroppo, vive l’esperienza del dolore.”Così dichiara la Presidente FIDAPA Casarano Maria Nuccio.

La mostra sarà presentata nell’aula magna del Polo Didattico della Fondazione Cardinale Panico – Azienda Ospedaliera di Tricase, via Giovanni XXIII, alle ore 19.00 del 23 giugno 2017.
Il programma prevede i saluti di Sr. Margherita Bramato, Direttore Generale Azienda Ospedaliera “Cardinale Panico” Tricase (LE), di Maria Nuccio, Presidente FIDAPA BPW-Italy sezione di Casarano (LE) e Fiammetta Perrone Presidente FIDAPA BPW-Italy Distretto Sud-Est.
Interverranno: Pia Petrucci, Presidente Nazionale FIDAPA BPW-Italy; Salvatore Luperto, Critico, Curatore d’Arte, Direttore Artistico Museo Arte Contemporanea Matino- MACMa; Roberto Lupo, Dirigente medico specialista in ginecologia; Massimo Guastella, Docente Storia dell’Arte Contemporanea, metodologia della ricerca, Università del Salento. Conclude: S.E. Rev. ma Mons. Vito Angiuli, Vescovo di Ugento – S.M. di Leuca.
Introduce e modera: Mariella Piscopo, Giornalista e socia di FIDAPA BPW-Italy sezione di Casarano (LE) .
L’evento è patrocinato da Regione Puglia, Provincia di Lecce, Comune di Tricase.
La cittadinanza tutta è invitata.

A cura di Anna Maria Tunno Vice Presidente FIDAPA BPW-Italy sezione di Casarano (Le)

Il manifesto dell’iniziativa

18 Visite totali, 5 visite odierne

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login