Parto nel parcheggio, Zullo (DIt): “Emiliano sindaco dei pugliesi non riesce a dialogare coi sindaci”

"L’episodio resta una macchia indelebile sulla Sanità pugliese"

Parto nel parcheggio, Zullo (DIt): “Emiliano sindaco dei pugliesi non riesce a dialogare coi sindaci”

Emiliano diceva di voler essere il sindaco dei pugliesi, poi non riesce a dialogare coi sindaci. Altro che partecipazione!”. Così il presidente del gruppo regionale di Direzione Italia, Ignazio Zullo, commenta quanto avvenuto all’ospedale salentino.
“Ma ve lo ricordate? Un’intera campagna elettorale per dire ai pugliesi che non avrebbe fatto il presidente, ma il sindaco della Puglia e, poi, non riesce proprio a parlare con i sindaci… Lo stesso, che non più di un mese fa, alla Fiera del Levante ha addirittura aperto la “Casa della Partecipazione” ma che bisogna fare le scelte importanti, quelle che toccano in modo particolare la salute dei pugliesi, non fa partecipare nessuno: decide lui e basta! Come se fosse il padrone del pallone. La partita la decide lui con chi giocarla e se l’arbitro fischia prende la palla e se ne va.
Poi succede che all’ospedale di Casarano una 26enne si presenta e viene mandata via e partorisce nel parcheggio! Questo perché Emiliano ha imposto a Casarano la chiusura del nosocomio senza ascoltare il territorio che invece ha avuto ascolto dal Tar! Il sindaco ha fatto ricorso contro la chiusura e l’ha vinto. A questo punto Emiliano, che non dimentichiamo è anche assessore alla Sanità, ha raggirato la decisione del tribunale lasciando sì aperto il nosocomio, ma bloccando i ricoveri. Un’assurdità! Come si possono tenere aperti i reparti, tenere medici, paramedici al lavoro e poi mandare indietro le persone che hanno bisogno di cure? Fortunatamente la mamma di Casarano sta bene e così anche la sua bambina, ma l’episodio resta una macchia indelebile sulla Sanità pugliese.

Ignazio Zullo
Presidente del gruppo regionale di Direzione Italia

1,490 Visite totali, 2 visite odierne

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login