“Due partite” contro la violenza di genere. Il Comune celebra con il teatro la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

L'appuntamento è per le 18.30 all'auditorium comunale

Venerdì 1° dicembre 2017, alle ore 18:30 presso l’Auditorium Comunale di Casarano, verrà portata in scena la rappresentazione teatrale “Due partite” liberamente tratta dall’omonima opera di Cristina Comencini.

L’evento, organizzato dall’Assessorato ai Servizi Sociali in collaborazione con l’Associazione di Volontariato “La Piramide” e l’Associazione Diversamente Stabili, rientra nella rassegna ”Colpi di Genio” della Provincia di Lecce – Ufficio Consigliera di Parità.

La commedia “Due partite” mette a confronto due diverse generazioni evidenziando l’evoluzione della figura femminile, il cambiamento dei valori di riferimento, alla ricerca di differenze e similitudini, nel tentativo di definire, oggi come ieri, la stessa identità femminile.

Con questo spettacolo completamente gratuito ed aperto alla cittadinanza – spiega l’Assessore alle Politiche Sociali Dott. Daniele Gattosfruttando la forza evocativa del teatro, vogliamo coordinare un’azione di sensibilizzazione sulle pari opportunità, sul fenomeno delle discriminazioni e della violenza di genere,  coinvolgendo tutti gli spettatori in una riflessione sul ruolo della donna.

Oggi, rispetto al passato si è più sensibili rispetto al fenomeno del femminicidio. Se ne parla di più e c’è maggiore consapevolezza. Eppure, nonostante le conferenze, i dibattiti, gli slogan ad effetto il fenomeno cresce anziché arrestarsi. Perché violenze e discriminazioni siano realmente arginate è necessario puntare sulla prevenzione e sulla rieducazione culturale. Per questo, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne abbiamo deciso di lavorare in sinergia, con il Terzo Settore per fare cultura e coscienza, intorno a delle tematiche di profonda attualità.                                                                          

Comune di Casarano

448 Visite totali, 8 visite odierne

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login