Il sindaco Stefàno all’astronauta “casaranese” Paolo Nespoli: “Ti aspettiamo a Casarano”

"Hai sfidato l’universo in nome del progresso scientifico e per amore della conoscenza"

Il sindaco Stefàno all’astronauta “casaranese” Paolo Nespoli: “Ti aspettiamo a Casarano”

Caro Paolo,

mi permetto di chiamarti così in nome del forte legame che tiene uniti entrambi a Casarano, io in quanto sindaco di questa meravigliosa comunità, tu perché cittadino onorario dal 2008.

A nome mio, dell’Amministrazione Comunale e di tutti i casaranesi ti porgo un caloroso “Bentornato sulla Terra”, dopo ben 139 giorni nello spazio.

Abbiamo seguito con entusiasmo e trepidazione la tua lunga missione spaziale, la più lunga dell’Agenzia Spaziale Europea degli ultimi dieci anni.

Inutile nascondere l’emozione con la quale abbiamo vissuto con te questi straordinari 139 giorni, nei quali hai sfidato l’universo in nome del progresso scientifico e per amore della conoscenza.

Siamo certi che, da lassù, anche tu avrai pensato a noi quando, scrutando la Terra dalla Stazione Spaziale Internazionale, vedevi l’Italia, la Puglia e il Salento.

Grazie per essere stato di esempio per tutti noi, in particolar modo per i giovani. Ci hai insegnato che la conoscenza non conosce ostacoli, che l’uomo deve costantemente cercare di superare i propri limiti, che il nostro Pianeta è un bene inestimabile di cui dobbiamo prenderci cura.

Del resto, sono questi i messaggi che hanno sempre accompagnato i tuoi numerosi interventi pubblici, ivi compresi i tanti incontri con gli studenti degli istituti scolastici di Casarano. È bello sapere che, tra tanti cattivi maestri, i nostri ragazzi guardano a te come a un esempio e a un modello da seguire.

Che la tua impresa sia di aiuto a noi tutti, in un momento in cui i legami sociali sembrano allentarsi inesorabilmente, in cui la tentazione di richiudersi nel sordo individualismo è sempre più forte, in cui è più facile abbassare lo sguardo che alzare gli occhi al cielo.

Mi piace, in conclusione, ricordare il titolo del tuo libro: «Dall’alto i problemi sembrano più piccoli». Un titolo che dovrebbe essere di monito a noi tutti. Spesso i nostri “piccoli” problemi sembrano insormontabili e ci impediscono di gustare la bellezza del mondo. Sapere che è possibile osservare le stesse cose da punti di vista differenti e dare loro un senso e un significato diversi, come hai fatto tu negli ultimi mesi, è una lezione di vita che custodiremo gelosamente.

Grazie, Paolo. Ti aspettiamo a Casarano, dove i “tuoi” concittadini ti attendono con ansia.

Gianni Stefano
Sindaco di Casarano

7,253 Visite totali, 2 visite odierne

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login