Giuranno: “Si regolamentino gli apparecchi da gioco”

Una proposta targata 5 stelle per contrastare la ludopatia

Giuranno: “Si regolamentino gli apparecchi da gioco”

Al Sindaco del Comune di Casarano
All’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Casarano
Io sottoscritto Enrico Giuranno, in qualità di Consigliere comunale per il Movimento 5 Stelle, vi chiedo di studiare la presente proposta di regolamentazione riguardante le sale pubbliche da gioco.
Da qualche mese sono stati resi noti i numeri (molto preoccupanti) sulle giocate con VLT e AWP che sono solo parte dei grandi problemi legati al gioco d’azzardo.
Riporto di seguito i dati resi noti dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di stato:
Giocate annuali pro capite per il solo 2016: € 1.275
Giocate complessive per il solo 2016: € 25.740.000
Numero apparecchi attivi in città: 151
Questi numeri sono solo parte del problema complessivo, in quanto non tengono conto di tutte le altre forme di “gioco” consentito dalla legge e non, ma anche da soli, non ci consentono di ritardare oltre un intervento da parte dell’amministrazione.
Sarebbe opportuno che gli amministratori del nostro comune si impegnassero a combattere in ogni modo la piaga della ludopatia, che affligge molte famiglie.
Sicuro della vostra sensibilità al problema, vi chiedo di portare all’attenzione della Commissione Affari istituzionali del nostro comune il regolamento di seguito proposto.
Crediamo che il valore della presente proposta sia anzitutto culturale, ma possa essere uno strumento operativo immediatamente utilizzabile.
Crediamo sia opportuno segnalare anche il pronunciamento del TAR con sentenza 834 dell’11 luglio 2017 in merito alla legittimità delle restrizioni orarie comunali ai dispositivi di gioco.
Vi ringraziamo per il vostro interessamento.

Enrico Giuranno

989 Visite totali, 6 visite odierne

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login