Statistiche su ricchi e poveri: avvertenze per l’uso

I numeri spiegati dal prof. Francesco Barone

Statistiche su ricchi e poveri: avvertenze per l’uso

Alla fine dello scorso mese di marzo sono apparsi sulla stampa quotidiana locale dei servizi  riguardanti il livello dei redditi dichiarati dai contribuenti della nostra Provincia con la classifica dei comuni in base al reddito pro-capite (in ordine decrescente). Il senso che può averne tratto il lettore medio, confortato anche dai titoli di testa,  è stato quello di interpretarlo come un indicatore di benessere delle comunità interessate.

Come molti sapranno, i dati grezzi diffusi dal Dipartimento delle Finanze dell’omonimo Ministero sono stati poi rielaborati (non è dato sapere come) dall’Osservatorio Economico di Davide Stasi in collaborazione con i dottori commercialisti – AIDC di Lecce ed infine passati alla stampa con i relativi commenti. Sorvoliamo sui concetti tecnici che sono all’interno dei vari termini utilizzati in queste rilevazioni statistiche e sui metodi di rielaborazione impiegati, va però sottolineato in primo luogo che gli stessi non sono stati adeguatamente spiegati dai responsabili delle suddette pubblicazioni ai diversi livelli  (ministero, enti professionali, stampa), tenuto conto del grado di conoscenza specifica (in finanza pubblica e statistica) del grande pubblico e anche di coloro che possiedono una certa formazione di base.

Un dato emerge però su ogni altra considerazione ed è quello riguardante il significato di reddito medio  per contribuente, dal quale non si può prescindere. Va precisato in modo netto che questo dato è ben lontano dal rappresentare il livello medio di benessere  dei singoli comuni anche se, a onor del vero, all’interno degli articoli pubblicati sui giornali,  non vi è alcuna affermazione in tal senso. Occorre infatti distinguere il reddito medio per contribuente dal reddito medio per abitante. E’ evidente che per ottenere un indicatore significativo (anche se non esauriente) del grado medio di benessere occorre che il reddito totale, comunque sia stato misurato, debba essere rapportato all’intera popolazione e non certo solo a coloro che fanno la dichiarazione dei redditi.  In secondo luogo il grado di benessere complessivo  di un cittadino (a livello locale) non dipende soltanto dal reddito  disponibile privatamente ma anche dalla quantità di servizi ed altri benefici prodotti dalla pubblica amministrazione (a livello locale), le cui eventuali carenze di fatto deprimono il reddito complessivo reale di ogni cittadino, cioè la quantità di beni e servizi di cui dispone individualmente.

Nella tabella seguente  è possibile osservare il confronto tra l’ordine in graduatoria pubblicato dai giornali (colonna D) e quello che risulta confrontando “il reddito” con la popolazione di ciascun comune rilevata dall’ISTAT all’1/1/2017 (colonna F), in colonna G sono indicate le differenze tra le due graduatorie Un altro tipo di elaborazione è quella presentata in colonna H che indica il rapporto tra i redditi da pensione e i redditi da lavoro dipendente espresso in termini percentuali. L’importanza di questo dato evidenzia da un lato il grado di dipendenza o autonomia della popolazione di ciascun comune dalle erogazioni previdenziali, che gravano evidentemente su tutti i cittadini: più il dato si avvicina a 100 o addirittura lo supera più quella popolazione risulta a carico della collettività, viceversa minore  è rispetto a 100 più autonoma e produttiva può essere considerata. I dati in colonna F e seguenti sono stati rielaborati dallo scrivente.

Spero che quanto sopra contribuisca  a chiarire meglio alcune informazioni e sia utile a chi legge.

 

Comune A B C D E F G H
 Popolazione Contribuen. Redd. / Contribuenti n° ord Redd. / Popolazione n° ord diff. grad. % Redd.   Pens./Dipen.
1 Acquarica del Capo 4.745 2899 10930 97 6678 97 0 76,87
2 Alessano 6.419 3944 13789 58 8472 75 -17 70,66
3 Alezio 5.695 3507 14540 38 8954 60 -22 68,28
4 Alliste 6.730 4348 11499 96 7429 95 1 91,05
5 Andrano 4.772 3233 15305 23 10369 16 7 79,62
6 Aradeo 9.436 5721 12593 84 7635 92 -8 72,38
7 Arnesano 4.065 2493 16232 10 9955 23 -13 61,12
8 Bagnolo del Salento 1.829 1145 12993 79 8134 84 -5 79,30
9 Botrugno 2.759 1968 13512 65 9638 32 33 97,73
10 Calimera 7.084 4818 16812 7 11434 5 2 81,68
11 Campi Salentina 10.389 6512 15807 16 9908 26 -10 76,54
12 Cannole 1.698 1179 12666 82 8795 65 17 95,51
13 Caprarica di Lecce 2.450 1687 15782 17 10867 11 6 93,75
14 Carmiano 12.166 7984 14103 49 9255 49 0 81,20
15 Carpignano Salentino 3.783 2593 13415 69 9195 52 17 89,71
16 Casarano 20.176 12875 14159 45 9035 54 -9 63,09
17 Castri di Lecce 2.920 1947 14083 50 9390 42 8 96,14
18 Castrignano de’ Greci 3.937 2539 12745 80 8219 82 -2 77,99
19 Castrignano del Capo 5.257 3531 13525 63 9084 53 10 86,98
20 Castro 2.422 1697 15893 14 11136 9 5 87,69
21 Cavallino 12.840 7912 18087 3 11145 8 -5 49,42
22 Collepasso 6.066 4055 14019 52 9371 44 8 94,68
23 Copertino 24.258 15786 13598 62 8849 63 -1 73,28
24 Corigliano d’Otranto 5.787 3940 14659 35 9980 22 13 71,01
25 Corsano 5.500 3568 12531 85 8129 85 0 75,08
26 Cursi 4.152 2595 13234 73 8271 80 -7 76,63
27 Cutrofiano 8.992 5572 13740 60 8514 73 -13 75,33
28 Diso 2.964 2119 15893 15 11362 6 9 104,42
29 Gagliano del Capo 5.154 3230 13506 66 8464 76 -10 74,91
30 Galatina 27.056 16774 16485 9 10220 19 -10 71,82
31 Galatone 15.584 9351 14459 39 8676 67 -28 71,37
32 Gallipoli 20.678 12710 16178 12 9944 24 -12 70,67
33 Giuggianello 1.210 822 14054 51 9547 37 14 84,45
34 Giurdignano 1.970 1392 13423 68 9485 39 29 90,93
35 Guagnano 5.748 3951 13599 61 9348 46 15 104,22
36 LECCE 94.989 61799 21492 1 13983 1 0 74,72
37 Lequile 8.661 5397 15718 18 9794 27 -9 56,92
38 Leverano 14.214 9527 12374 86 8294 79 7 73,91
39 Lizzanello 11.929 7077 15510 20 9201 51 -31 56,35
40 Maglie 14.345 9548 18734 2 12469 2 0 80,92
41 Martano 9.151 6140 13437 67 9016 56 11 80,64
42 Martignano 1.665 1155 15289 24 10606 13 11 88,34
43 Matino 11.476 7157 13010 78 8114 86 -8 71,97
44 Melendugno 9.947 6917 13778 59 9581 35 24 83,48
45 Melissano 7.173 4592 12138 87 7770 88 -1 92,49
46 Melpignano 2.235 1442 13148 76 8483 74 2 63,59
47 Miggiano 3.538 2240 14149 46 8958 59 -13 85,80
48 Minervino di Lecce 3.647 2584 13520 64 9579 36 28 102,73
49 Monteroni di Lecce 13.930 8420 14888 32 8999 57 -25 73,63

 

Comune A B C D E F G H
 Popolazione Contribuenti Redd. / Contribuenti n° ord Redd. / Popolazione n° ord diff. grad. % Redd.   Pens./Dipen.
50 Montesano Salentino 2.658 1754 14125 48 9321 47 1 61,98
51 Morciano di Leuca 3.309 2322 11707 95 8215 83 12 107,99
52 Muro Leccese 4.948 3283 14753 34 9789 28 6 74,06
53 Nardò 31.511 20443 15049 27 9763 29 -2 68,25
54 Neviano 5.315 3326 13214 74 8269 81 -7 98,48
55 Nociglia 2.307 1569 15972 13 10863 12 1 100,96
56 Novoli 8.078 4847 15044 28 9027 55 -27 84,98
57 Ortelle 2.336 1582 14253 43 9653 31 12 97,80
58 Otranto 5.742 4260 15282 25 11338 7 18 71,75
59 Palmariggi 1.497 1012 13891 55 9391 41 14 76,30
60 Parabita 9.121 5964 14353 40 9385 43 -3 77,68
61 Patù 1.685 1139 12710 81 8592 70 11 84,51
62 Poggiardo 6.058 3920 14847 33 9607 33 0 78,87
63 Porto Cesareo 6.196 3923 12065 89 7639 91 -2 61,27
64 Presicce 5.356 3493 11918 92 7773 87 5 94,82
65 Racale 10.952 6692 12652 83 7731 89 -6 76,18
66 Ruffano 9.767 6030 12080 88 7458 94 -6 80,82
67 Salice Salentino 8.287 5334 14340 41 9230 50 -9 85,52
68 Salve 4.649 3223 12022 90 8334 77 13 107,38
69 San Cassiano 2.027 1453 17004 5 12189 4 1 80,75
70 San Cesario di Lecce 8.226 5024 15582 19 9517 38 -19 86,15
71 San Donato di Lecce 5.700 3757 14303 42 9427 40 2 60,96
72 San Pietro in Lama 3.562 2277 13981 54 8937 61 -7 73,68
73 Sanarica 1.477 966 16775 8 10971 10 -2 92,35
74 Sannicola 5.905 4015 14574 37 9909 25 12 82,48
75 Santa Cesarea Terme 3.023 2089 14990 30 10359 17 13 83,52
76 Scorrano 6.992 4397 14148 47 8897 62 -15 71,14
77 Seclì 1.890 1182 13831 56 8650 68 -12 71,16
78 Sogliano Cavour 4.154 2586 13831 57 8610 69 -12 73,26
79 Soleto 5.444 3365 16979 6 10495 15 -9 69,79
80 Specchia 4.780 3120 13293 72 8677 66 6 69,70
81 Spongano 3.689 2453 14645 36 9738 30 6 75,39
82 Squinzano 14.100 8815 14990 31 9371 45 -14 88,26
83 Sternatia 2.293 1593 17833 4 12389 3 1 89,28
84 Supersano 4.424 2847 11739 94 7554 93 1 79,45
85 Surano 1.644 1180 14016 53 10060 21 32 81,58
86 Surbo 15.135 9026 15083 26 8995 58 -32 51,83
87 Taurisano 11.855 7156 11816 93 7132 96 -3 61,93
88 Taviano 12.098 7720 13359 71 8525 72 -1 87,09
89 Tiggiano 2.870 1785 14202 44 8833 64 -20 60,03
90 Trepuzzi 14.603 9125 15345 22 9589 34 -12 72,99
91 Tricase 17.621 11119 16208 11 10227 18 -7 62,11
92 Tuglie 5.214 3384 13189 75 8560 71 4 77,88
93 Ugento 12.419 7969 12000 91 7700 90 1 69,45
94 Uggiano la Chiesa 4.409 3070 13385 70 9320 48 22 93,60
95 Veglie 14.049 8948 13027 77 8297 78 -1 76,38
96 Vernole 7.135 4840 15026 29 10193 20 9 84,70
97 Zollino 1.981 1353 15419 21 10531 14 7 63,00
 

Casarano 3/4 /2018,  Francesco Barone

 

907 Visite totali, 6 visite odierne

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login