La chiesa di Santa Maria della Croce “Casaranello” tra problematiche di tutela e processi di valorizzazione

Tema dell'incontro in programma per l'11 maggio sarà “Diagnostica applicata ai beni culturali, il caso della Chiesa di Santo Stefano a Soleto”

La chiesa di Santa Maria della Croce “Casaranello” tra problematiche di tutela e processi di valorizzazione

Venerdì 11 Maggio 2018 ore 19.00, presso la Chiesa di Santa Maria della Croce – Casaranello – si terrà la Conferenza dal titolo: “Diagnostica applicata ai beni culturali, il caso della Chiesa di Santo Stefano a Soleto”, patrocinata anche da FIDAPA BPW-Italy sez. di Casarano (Le) e moderata dalla socia di sez. Avv. Emanuela Francone. Il ciclo di conferenze si sviluppa nell’ambito del progetto “TouchCasaranello” ed è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, con il Patrocinio della Regione Puglia. L’evento è realizzato da Associazione Archeologica ArcheoCasarano “Origini e Futuro”BPW Italy – Fidapa Casarano (Le); l’Associazione “Domus Dei” ed il Comune di Casarano. Interverranno l’Arch. Sofia Giammaruco e la dott.ssa Paola Durante del progetto in-Cul.Tu.Re ZOOM; il Dr. Giovanni Quarta e l’Arch. Francesco Gabellone dell’Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali IBAM CNR di Lecce.
Gli illustri relatori si sono occupati del progetto In-Cul.Tu.Re, vincitore del bando Smart Cities and Communities and Social Innovation, finanziato dal Miur, grazie al quale l’arch. Sofia Giammaruco e la dott.ssa Paola Durante, con il supporto scientifico del dott. Giovanni Quarta e l’Arch. Francesco Gabellone, hanno condotto sulla chiesa di Santo Stefano di Soleto indagini e approfondimenti per la conoscenza e la conservazione dell’opera al fine di potenziarne la fruizione.
Il team di progetto è stato supportato dai partner Ibam-Cnr di Lecce, Laboratorio di Diagnostica non distruttiva del Politecnico di Torino, Istituto Superiore Mario Boella di Torino e cooperativa CRESCo, facendo della multidisciplinarietà il punto di forza del proprio approccio metodologico, coinvolgendo le comunità e le istituzioni locali, le realtà innovative esistenti intorno ai luoghi studiati, puntando alla promozione di buone pratiche replicabili anche in altri contesti.
Da questi presupposti nasce l’idea del “gemellaggio” tra il “caso di studio” di Soleto e quello di Casaranello che condividono, oltre all’appartenenza territoriale, anche diverse potenzialità di sviluppo progettuale.

L’intero progetto è dedicato alla valorizzazione della Chiesa di Santa Maria della Croce di Casarano, un sito di straordinario interesse storico-artistico, nota soprattutto per il mosaico parietale risalente al V secolo dopo Cristo, unicum nella tradizione tardo-antica occidentale.
Nonostante l’altissimo valore storico e artistico la Chiesa risultava esclusa finora dai principali circuiti turistici e culturali, ma oggi grazie ad un lavoro appassionato e responsabile, trova nuova luce nel progetto “TouchCasaranello” che vuole esprimere appunto il “toccare con mano” la valorizzazione di un bene conosciuto in tutto il mondo.

 

Anna Maria Tunno
Presidente FIDAPA BPW-Italy
Sez. di Casarano (LE)

1,049 Visite totali, 6 visite odierne

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login