Associazione StoriaFutura: Ricostruire le trame lacerate della rappresentanza politica

Associazione StoriaFutura: Ricostruire le trame lacerate della rappresentanza politica

Continuano gli incontri di “Formazione alla Politica” organizzati in provincia dall’Associazione StoriaFutura, con il coinvolgimento ed il supporto del Circolo Dossetti di Milano.

Dopo gli incontri di Casarano su “La quarta riforma della Sanità”  e “La disinformazione mediatica”, il percorso di approfondimento si apre ora al coinvolgimento di altre esperienze associative presenti in provincia.

La nuova tappa, che si sviluppa su due serate, punta all’approfondimento dei meccanismi sociomediatici e politici che, oggi, legano insieme elettori ed eletti, cittadini e potere. Le tematiche saranno affrontate ospitando i contenuti de “I luoghi del potere nella società contemporanea”, l’edizione 2018 Corso di Formazione alla Politica del Circolo Dossetti di Milano.

La prima avrà luogo a Lizzanello (appuntamento lunedì 18 ore 18,30 in p.zza della Libertà “ex mercato coperto”) organizzata insieme al Gruppo “Un paese migliore” sulla tematica “Fake News: la disinformazione che orienta”, e si gioverà della lezione (videoregistrata) di Paolo Attivissimo, giornalista debunker, tenuta al Dossetti lo scorso aprile.

La seconda lezione, complementare rispetto alla prima, sarà tenuta a Casarano (appuntamento martedì 19 ore 19 in via Padova 24) su “Il rischio di fidarsi”, l’ importante lavoro di Salvatore Natoli, tra i più importanti filosofi italiani contemporanei.

Le due lezioni saranno tenute alla presenza del presidente del Circolo Dossetti, Luca Emilio Caputo, che ha raccolto l’invito a venire ad esporre in provincia di Lecce i contenuti di alcune lezioni del proprio Corso, già tenute nella sede lombarda, al fine anche di mettere a confronto sensibilità territoriali e percezioni diverse, rispetto agli stessi temi.

Lo spirito di questo doppio momento di approfondimento è di fornire gli strumenti cognitivi ideali rispetto a due tematiche che stanno caratterizzando, e condizionando, in maniera così radicale il rapporto tra cittadini ed eletti.

La partecipazione è libera

554 Visite totali, 6 visite odierne

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login