“Che grande dono è l’amicizia! Che grande dono è Eugenio”. I pensiero di Paolo Argnani

"L'amicizia vince il tempo, vince la distanza e vince anche la morte! Perché si nutre di quella Amicizia più grande che ci ha fatto incontrare, che ci ha scelti"

“Che grande dono è l’amicizia! Che grande dono è Eugenio”. I pensiero di Paolo Argnani

“Non vi chiamo più servi, ma vi ho chiamato amici.” (Gv 15,9-17)

L’amicizia è il legame più vero, più grande, più forte che Cristo ha stabilito coi suoi discepoli. Da allora fino ad oggi, il Vero, il Bello, il Buono, il Giusto, hanno continuato a sollecitare il cuore dell’uomo, a commuovere il cuore dell’uomo, a stupirlo, a renderlo inquieto, a consolarlo… attraverso l’amicizia.

Che grande dono è l’amicizia! Che grande dono è Eugenio! Che grande dono la sua sete, la sua domanda, la sua curiosità… la sua accoglienza!

L’amicizia vince il tempo, vince la distanza e vince anche la morte! Perché si nutre di quella Amicizia più grande che ci ha fatto incontrare, che ci ha scelti.

L’amicizia in fondo è una Grazia! Una Grazia che è come si basasse su di un fondamento un po’ nascosto, che ci tiene alla corda, ci stimola, ci fa aver bisogno di voler bene.

Sì, ti trovi voluto bene “a gratis” e di conseguenza ti trovi pure un amore incondizionato verso l’amico, amore al suo destino, finanche alla sua libertà.

“Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga; perché tutto quello che chiederete al Padre nel mio nome, ve lo conceda. Questo vi comando: che vi amiate gli uni gli altri.”

Continuiamo questa Amicizia nella certezza che nuovi frutti, nuove sorprese e nuove sane risate ci accompagneranno fino all’abbraccio più bello di cui gode oggi Eugenio.

Paolo Argnani

 

 

810 Visite totali, 6 visite odierne

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login