Beni confiscati alla mafia. Le proposte dell’Amministrazione

In piazza Petracca un Centro di aggregazione per la legalità

Beni confiscati alla mafia. Le proposte dell’Amministrazione

L’amministrazione Comunale intende candidare all’Avviso pubblico del Ministero dell’Interno rivolto ai Comuni della Regione Puglia per l’individuazione di interventi di recupero di beni confiscati alla criminalità organizzata finanziati esclusivamente attraverso risorse del PON LEGALITA’ – FESR 2014-2020, il bene confiscato alla mafia ubicato in Via Lupo angolo Piazza Petracca, da destinare a “Centro di Aggregazione per la Legalità”.

Con delibera n. 177 del 24 Luglio, la Giunta ha approvato il progetto definitivo concernente la ristrutturazione e la ri-funzionalizzazione dell’immobile, e la relativa richiesta di finanziamento di  € 259.161,00, con l’intento di realizzare un Centro di Aggregazione per migliorare le condizioni di legalità, destinato alle fasce della popolazione più a rischio di devianza.

Un laboratorio di idee che svolgerà, anche in sinergia con le istituzioni e associazioni presenti sul territorio, un servizio di accoglienza tendente a favorire l’inclusione sociale attraverso l’organizzazione di eventi formativi, convegni e dibattiti, momenti pubblici di confronto, di sensibilizzazione, di informazione.

La sfida è quella di trasmettere messaggi educativi, per promuovere la legalità nel territorio attraverso una efficace azione di prevenzione in un contesto caratterizzato purtroppo ancora oggi da fenomeni criminali che trovano terreno fertile in una diffusa crisi economica e in un tessuto socio-culturale parzialmente chiuso.

Inoltre ieri, il Sindaco ed alcuni assessori e consiglieri comunali, hanno effettuato il primo sopralluogo successivo all’immissione in possesso di altri beni immobili confiscati alla criminalità organizzata ubicati in c.da Caló, che lo stesso ente aveva già acquisito dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla mafia.

Dalla visita, avvenuta alla presenza di personale dell’Ufficio Tecnico Comunale, è emersa la necessità di affidare un incarico per il rilievo dettagliato degli immobili; successivamente verrà stabilito il percorso da seguire, anche attraverso il coinvolgimento della cittadinanza e delle parti sociali, per la destinazione da assegnare ed il suo affidamento.

Casarano, 28.07.2018

 

Comune di Casarano
Comunicazione Istituzionale

 2,783 total views,  3 views today

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login