Montedoro collaboratore di giustizia? Notizia positiva, ora bisogna essere uniti nel respingere la minaccia criminale

Molto dobbiamo fare noi cittadini, contrastando, ostacolando e arginando il cosiddetto “welfare mafioso”

Montedoro collaboratore di giustizia? Notizia positiva, ora bisogna essere uniti nel respingere la minaccia criminale

Dagli organi di stampa apprendiamo che Tommaso Montedoro possa aver intrapreso la strada della collaborazione con la giustizia.

La notizia, se sarà ufficializzata e confermata, è di portata clamorosa per il nostro territorio e va accolta con grande spirito positivo; sarebbe il risultato dell’ottimo lavoro delle forze dell’ordine e di tutti coloro che hanno lavorato nell’ombra per debellare una delle organizzazioni mafiose più agguerrite e temerarie annoverate fra i clan facenti capo alla Sacra Corona Unita.

Questa notizia è l’occasione per rilanciare l’appello all’unità sociale nel respingere la minaccia criminale e mafiosa, ricordando che l’azione della giustizia e delle forze dell’ordine è una delle componenti necessarie a sconfiggere del tutto il cancro della malavita in un territorio.

Molto dobbiamo fare noi cittadini, contrastando, ostacolando e arginando il cosiddetto “welfare mafioso” attraverso l’impegno civico, la presenza e il presidio delle nostre società, con un occhio di particolare attenzione anche alle vicende Politiche da cui deriva l’avvenire delle future generazioni.

La nostra vicinanza va, inoltre, a tutta la classe imprenditoriale che è la più esposta alla minaccia del luccichio perverso del facile denaro sporco di malaffare, soprattutto in periodi di forte crisi.

Se ci guardiamo indietro a cosa accadeva a Casarano all’incirca due anni fa, questa notizia va accolta, qualora fosse confermata, come una grande iniezione di fiducia nei confronti della giustizia, senza però cullarci che tutte le cellule marce della nostra società siano state debellate.

Comitato Casarano Libera
Il portavoce Marco Mazzeo

 5,714 total views,  2 views today

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login