Un finanziamento da 450mila euro per avviare percorsi di educazione alla legalità

Stefàno: "Oltre alla indiscutibile rilevanza sociale dell'iniziativa, essenziale è il fatto che le attività dovranno essere svolte in  beni pubblici confiscati alla mafia"

Un finanziamento da 450mila euro per avviare percorsi di educazione alla legalità

L’Amministrazione Comunale è lieta di comunicare l’approvazione, ed il conseguente finanziamento, di un importante progetto per la città e per l’intero territorio. Infatti, il comune di Casarano, in qualità di capofila di un nutrito e qualificato partenariato, nel mese di ottobre 2017 ha presentato una proposta progettuale, dal titolo “ICI (Impariamo a Crescere Insieme)”, a valere sull’Avviso pubblico n. 2/2017 della Regione Puglia – Cantieri Innovativi di Antimafia Sociale – POR Puglia FESR FSE 2014-2020 – Asse IX – Azione 9.6.

L’importo finanziato ammonta ad Euro 450.000,00 nell’arco del triennio previsto.

L’obiettivo del progetto è di implementare un percorso di educazione alla legalità, di sensibilizzazione e di sostegno ad alcuni soggetti socialmente emarginati che vivono pertanto in condizioni di evidente disagio.

Tra le attività da realizzare nell’arco di un triennio quelle più caratterizzanti saranno:

  • orientamento e preparazione dei soggetti selezionati;
  • laboratori artistici (teatro, musica, produzione di manufatti, ecc.) e professionalizzanti;
  • formazione incentrata su alcune tematiche quali l’educazione alla legalità, all’antimafia sociale e alla cittadinanza attiva, l’integrazione interculturale, la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale del territorio;
  • accompagnamento nella fase post-formazione finalizzato all’introduzione nel mondo del lavoro.

Il progetto prevede l’utilizzazione di beni pubblici confiscati alla mafia quali sedi per ubicare le varie attività da realizzare.

Il progetto finanziato, come si anticipava sopra, vede capofila il Comune di Casarano e un folto partneriato costituito da:

Comune di Casarano-Assessorato ai Servizi Sociali (Capofila)
Comune di Parabita
Comune di Taurisano
Fondazione Div.ergo Onlus (Lecce)
Eufonia società cooperativa (Astragali Teatro) di Lecce
Associazione Santa Cecilia Onlus (Casarano)
Istituto Istruzione Secondaria Superiore “Giannelli” di Parabita
Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione – Unisalento
Ispa Centro Servizi Formativi (Poggiardo)
Cooperativa sociale “Peter Pan” (Matino) 

L’Assessore ai Sevizi Sociali – Dott. Daniele Gatto

“Sono molto soddisfatto del risultato conseguito, siamo riusciti ad ottenere un finanziamento molto importante per la legalità e per il sociale. Ho seguito direttamente la elaborazione del progetto e ritengo che gli obiettivi e il percorso tracciato,  che ci vedrà impegnati nei prossimi anni, daranno frutti notevoli. E’ significativo il fatto che il progetto ha registrato l’adesione di un partenariato di soggetti pubblici e privati di grande spessore. Questo, amplifica gli obiettivi e le ricadute positive sul territorio. Gli obiettivi di progetto e le conseguenti azioni da realizzare contengono i semi positivi della società che vogliamo. Appena perfezionate le procedure, gli uffici comunali saranno a disposizione per fornire tutte le informazioni e gli strumenti utili a quanti vorranno intraprendere con noi questo percorso.”

Il Sindaco – Dott. Gianni Stefano

“Queste sono le risposte concrete che come Amministrazione Comunale ci piace dare sul tema della legalità. Nella qualità di comune Capofila ci siamo fatti promotori del progetto e siamo riusciti ad ottenere un finanziamento di 450.000 euro da impiegare su un percorso di educazione alla legalità della durata di tre anni. Il progetto è indirizzato a soggetti socialmente emarginati che vivono in condizioni di evidente disagio. Oltre alla indiscutibile rilevanza sociale dell’iniziativa, essenziale è il fatto che le attività dovranno essere svolte in  beni pubblici confiscati alla mafia. Questo è il modo concreto per affrontare il tema della legalità, questo è il modo per impiegare i beni confiscati alla mafia per diffonde messaggi tangibili per le nostre comunità. Azioni concrete e positive che apportano benefici ai cittadini e non semplici enunciazioni di principio o sterili polemiche che diffondono solo confusione e  messaggi di negatività.”

Casarano, 28.09.2018

Comune  di Casarano
Comunicazione Istituzionale

 2,769 total views,  2 views today

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login