Addio signora Lucia. Ora potrai riabbracciare il tuo caro Eugenio

Eugenio avrebbe avuto il coraggio e la saggezza necessari a rincuorare se stesso e il lettore

Addio signora Lucia. Ora potrai riabbracciare il tuo caro Eugenio

Se Eugenio fosse stato con noi, penso avrebbe speso alcune parole per la perdita della sua cara mamma. Forse avrebbe esordito in maniera scherzosa, raccontando una delle tante filastrocche che Lucia conosceva… o forse avrebbe parlato dell’amore e della devozione che Lucia aveva per il marito e per i figli… chi lo sa.
Quel che è certo è che, oggi, a casa di Lucia nulla era cambiato: gli attrezzi da ricamo erano lì, i suoi fiori erano lì, le sue fotografie erano lì… e lei era lì: ricamava vicino alla finestra, con il telaio sulle gambe e i piedi appoggiati ad uno ‘scannetto’. Eugenio avrebbe avuto il coraggio e la saggezza necessari a rincuorare se stesso e il lettore. Non essendo in grado, mi limito ad aggiungere poche e significative parole di una canzone che Lucia amava ascoltare: ‘Rose rosse per te ho comprato sta sera’. Le tue rose rosse t’hanno accompagnato anche oggi.
Ciao, Lucia: figlia, moglie, mamma, cugina, zia, nonna! I tuoi cari ti portano nel cuore!

Una lettrice anonima

P.S. La Redazione di TuttoCasarno si stringe attorno ai parenti della signora Lucia per la grave perdita.

3,901 Visite totali, 3 visite odierne

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login