Enel Energia: lavoratori dei Call Center tutelati dalla clausola sociale

La Enel Energia tranquillizza i lavoratori: "Il personale dipendente utilizzato dal fornitore uscente sarà riassunto, conservando condizioni economiche, mansioni e anzianità di servizio anche in caso di cambio appalto"

Enel Energia: lavoratori dei Call Center tutelati dalla clausola sociale

Con riferimento alla notizia pubblicata sulla Vostra testata in merito all’aggiudicazione della gara relativa al servizio telefonico dedicato ai clienti, Enel Energia informa che l’occupazione dei lavoratori attualmente impiegati da Call&Call è garantita attraverso l’applicazione della clausola di salvaguardia sociale, che prevede la riassunzione del personale dipendente utilizzato dal fornitore uscente, conservando condizioni economiche, mansioni e anzianità di servizio anche in caso di cambio appalto. Pertanto, tutti i lavoratori impiegati dall’impresa uscente continueranno a lavorare anche con la nuova società aggiudicataria.

L’Azienda precisa inoltre che gli inviti a partecipare sono stati rivolti alle imprese in possesso delle qualifiche necessarie, con sede in Italia, premiando la vicinanza dei nuovi siti a quello del fornitore uscente. Nello specifico, la sede del fornitore entrante sarà situata entro 15 km di distanza da quella attuale di Call&Call.

Enel Energia informa che sono oggetto della gara i cosiddetti servizi telefonici “inbound”, relativi cioè alla gestione delle richieste indirizzate al contact center da parte dei clienti.

Enel Energia

5,152 Visite totali, 3 visite odierne

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login