La stampa 3D ecosostenibile incontra Dungeons&Dragons. È salentina l’azienda che realizza preziose miniature per D&D

Arriva G3DR.it, lo store di miniature stampate in 3D con tecniche ecosostenibili

La stampa 3D ecosostenibile incontra Dungeons&Dragons. È salentina l’azienda che realizza preziose miniature per D&D

Hanno da poco aperto le porte di uno store tutto italiano e molto particolare: si tratta di G3DR, un negozio che nasce dal lavoro di tre appassionati di giochi di ruolo salentini  –  Paolo Gaballo, Pasquale Alfieri e Matteo Carriero  –  e dalla loro idea di vendere su scala nazionale miniature per Dungeons&Dragons create con stampanti 3D e materiali di nuova generazione.

L’ acido polilattico (PLA ) che viene utilizzato per creare i pezzi è ottenuto da fonti biodegradabili. Questo particolare, unito al un packaging che mette al bando la plastica in favore di cartone e trucioli di legno, garantisce un minor impatto ambientale rispetto all’acquisto di produzioni in resina provenienti dall’estero.

Le miniature create da G3DR sono pensate per i giocatori di Dungeons&Dragons, il mitico gioco di ruolo che proprio adesso sta conoscendo un nuovo momento di gloria, tanto per l’uscita della sua 5e edizione, quanto per la visibilità donata da show come “Critical Role” e “Stranger Things”.

G3DR sviluppa l’idea di legare tecnologia e passione per il fantasy per dare la possibilità ai giocatori italiani di acquistare miniature meno costose e prodotte con materiali ecosostenibili. Parte della mission di questa nuova realtà è quella di unire al prezzo appetibile una possibilità di scelta molto vasta, grazie a un campionario in continua espansione che comprende miniature di avventurieri, mostri ed elementi scenografici modulari combinabili tra loro tramite il sistema Openlock.

Una delle novità che questo shop porta sul mercato italiano, in termini di prodotti, è proprio la creazione di miniature d’ambientazione combinabili tra loro per dare vita a corridoi e stanze di sotterranei, castelli e altri edifici fantastici, tutta una serie di scenari dove i giocatori possono poi posizionare e far muovere le proprie miniature.

G3DR dimostra ulteriormente le potenzialità di una stampa 3D ecosostenibile anche in settori non tecnici ma nobili come quello ludico, e in particolar modo quello del gioco non digitale, da svolgersi dal vivo, insieme agli amici.

Per visitare il catalogo online clicca >>QUI<<

867 Visite totali, 6 visite odierne

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login