I “Tedofori di memoria” di Libera fanno tappa a Casarano

La manifestazione targata Libera si svolgerà lunedì 2 marzo. Piazza San Domenico, raduno 15,30 - Inizio manifestazione h.16,00.

I “Tedofori di memoria” di Libera fanno tappa a Casarano

Tedofori di memoria – 25 fiaccole di memoria –

Tedofori di memoria, testimoni di impegno.
Una staffetta per chiedere verità e giustizia:
partenza il 14 febbraio da Padova, arrivo il 18 marzo a Palermo.

Il prossimo 21 marzo, Palermo ospiterà la “XXV^ Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti delle mafie” promossa da Libera. Ogni anno una città diversa, ogni anno un lungo elenco di nomi delle vittime innocenti delle mafie.

Per i suoi 25 anni, Libera ritorna nei luoghi che in questi anni hanno di volta in volta ospitato la piazza nazionale del 21 marzo (Casarano 21 marzo 2000).

L’iniziativa si chiama “Tedofori di memoria e di impegno”: una fiaccola verrà portata in giro per l’Italia, in una specie di staffetta simbolica che toccherà i vari territori coinvolti.

Verrà accesa il 14 febbraio a Padova, luogo dell’ultimo 21 marzo, per proseguire il suo viaggio da Nord per scendere verso Sud (Puglia: Casarano 2 marzo, Bari 3 marzo e Foggia 4 marzo), per poi concludere il viaggio il 18 marzo a Palermo.

In ogni tappa saranno coinvolti i familiari delle vittime delle mafie, studenti, docenti, rappresentanti delle associazioni, del mondo della chiesa, testimonial del mondo dello sport e della cultura: tutti, per un giorno, diventeranno tedofori di memoria e testimoni di impegno per la ricerca di verità e giustizia.

In ogni città, 25 tedofori percorreranno un tratto del percorso del 21 marzo per un risveglio delle coscienze, perché è anche facendo memoria che si getta il seme di una nuova speranza.

Ogni città, un ricordo e una denuncia.

Oltre l’85 per cento delle famiglie delle vittime non conosce la verità sulla morte dei propri cari.

Una fiaccola, dunque, per mantenere accesi i riflettori sulle oltre 1000 vittime innocenti delle mafie. Una fiaccola di responsabilità civile che, da nord a sud, si propone di unire il nostro Paese per contribuire a scrivere insieme una memoria pubblica e condivisa. Una memoria viva.

 

Le modalità di svolgimento della citata manifestazione/fiaccolata sono le seguenti:

– H 15,30 Raduno partecipanti in Piazza San Domenico, lato Istituto Comprensivo Statale Polo 3.

 H 16,00 Accensione della fiaccola e partenza dei tedofori lungo il seguente percorso: Piazza San Domenico, Via Dante, Piazza San Giovanni Elemosiniere, Piazza Garibaldi, Piazza San Pietro, Piazza Indipendenza, Via U. Astore, Via A. Lupo, Via San Domenico e Piazza San Domenico con ingesso nel chiostro della sede del Comune per le h.17,00.

-H 17,15 chiostro comunale saluti ai partecipanti all’iniziativa del Sindaco di Casarano dr. Gianni Stefano e del Referente del Presidio di Libera Casarano Avv. Francesco Capezza.

-H 17,30 I° piano sede del Comune, spazi adiacenti la stanza del Sindaco: inaugurazione della mostra fotografica e di documenti riguardanti la “5^ giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie – Casarano 21 Marzo 2000”. La mostra sarà visitabile nei giorni da lunedì 2/3 a venerdì 6/3 negli orari di servizio degli Uffici comunali.

 208 total views,  2 views today

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login