Ordinanza parrucchieri, il 18 si apre, anzi no! Forse

Il sindaco Gianni Stefàno bacchetta il presidente Emiliano

Ordinanza parrucchieri, il 18 si apre, anzi no! Forse

A poche ore dall’emanazione della propria ordinanza che dovrebbe consentire ai parrucchieri di riaprire da giorno 18, il presidente Michele Emiliano dichiara:

“L’ordinanza della Regione Puglia, come per chiarezza ho comunicato al ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia, dispiegherà i suoi effetti dal 18 maggio in coerenza con i provvedimenti nazionali che saranno adottati nei prossimi giorni e, soprattutto, nel pieno rispetto dei protocolli per la sicurezza dei lavoratori che saranno indicati dalle linee guida disposte dal Comitato Tecnico Scientifico e dall’Inail per ciascun comparto di attività. In attesa di queste, diversamente da quanto fatto dalla Regione Calabria, la Puglia non consentirà aperture in contrasto con le disposizioni nazionali in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro”.

QUINDI, se entro il 17 maggio il governo non adotterà un provvedimento che autorizzi l’apertura ai parrucchieri, l’ordinanza di Emiliano non “ORDINA” proprio nulla, anzi sarà carta straccia con la conseguenza per chi si sarà nel frattempo attrezzato per rispettare il protocollo previsto nell’“ordinanza” di Emiliano (che potrebbe essere diverso da quello che dovrà adottare l’INAIL) che avrà speso soldi invano.
Oltre al danno anche la beffa!
È proprio il caso di dire che c’è da mettersi le mani nei capelli.
I lavoratori pugliesi non meritano questo!

Gianni Stefàno
Sindaco di Casarano

 538 total views,  2 views today

Devi registrarti per poter inserire un commento. Login