“Pensieri e parole” di Paolo Argnani

La rubrica di Paolo Argnani

Davanti… anzi… dentro il presepe. Auguri di Buon Natale

Davanti… anzi… dentro il presepe. Auguri di Buon Natale

“Entrate, accomodatevi, cercate di sistemarvi alla meglio… attenti a quel sasso! Prego, avvicinatevi pure… grazie! Scusate, metto un po’ di legna sul fuoco…” È stanco, ma sereno, è un uomo felice, in pace con sé e con tutti; in alcuni momenti quasi si ride addosso pensando a tutta la storia, improbabile e imprevista, che suo […]

983 Visite totali, nessuna visita odierna

La palla è rotonda…

La palla è rotonda…

Caro Alberto, Che ne dici, supereremo anche questo disastro? Quello che qualcuno ha persino definito tragedia! Sí, tragedia sportiva ha specificato, ma tragedia. Milioni persi, birre e patatine a marcire nella dispensa, tricolori venduti a metà prezzo, se non addirittura riciclati ancor prima di essere distribuiti ai negozi; le lacrime in bianconero del portierone azzurro, […]

482 Visite totali, nessuna visita odierna

Quella strana sensazione di sentirsi a casa anche se il caso o il destino ti hanno portato lontano…

Quella strana sensazione di sentirsi a casa anche se il caso o il destino ti hanno portato lontano…

Caro Alberto, a volte succede, per combinazione, per caso o per destino (scegli tu il termine che preferisci… anzi no, lasciali pure tutti e tre) che i fatti della vita si intreccino e si organizzino fra di loro in modo così strano e bizzarro da chiedersi quale siano le reali intenzioni del regista e dello […]

961 Visite totali, nessuna visita odierna

La nebbia e il potere salvifico di prudenza, fiducia ed esperienza

La nebbia e il potere salvifico di prudenza, fiducia ed esperienza

Caro Alberto, Buona giornata! A te e a chi, per “colpa” tua, dovesse leggere per caso, per sbaglio o per curiosità, queste quattro righe prese in prestito dal mio cervello e dal mio cuore. Il calendario non perdona ed anche quest’anno è arrivata la stagione della nebbia, che qua in Padania è lunga e testarda […]

1,300 Visite totali, nessuna visita odierna

Che cielo questa sera…

Che cielo questa sera…

Caro Alberto, Che cielo questa sera! Che bellezza, che grandezza! Se sapessi cantare, canterei, se sapessi pregare pregherei, se non mi vergognassi m’inginocchierei… Chi sei Tu che mi regali queste cose, chi sei Tu che mi tieni al mondo e che mi hai voluto quando io non ci pensavo nemmeno, quando nessuno mi conosceva … […]

671 Visite totali, nessuna visita odierna

Dovremmo essere tutti un po’ don Chisciotte…

Dovremmo essere tutti un po’ don Chisciotte…

Caro Alberto, il mondo è piccolo, figuriamoci l’Italia! Ed io, pur essendo romagnolo dalla punta dei piedi fino alla cima dei miei capelli bianchi, mi sento anche un poco salentino, da quando i pregiudizi, i luoghi comuni e le diffidenze sono state sgretolate da un’amicizia particolare, che ha messo sullo stesso parallelo e pure lo […]

985 Visite totali, nessuna visita odierna

Ogni mattina è un ricominicare!

Ogni mattina è un ricominicare!

Caro Alberto, non so se a te sia mai capitato di fare una fatica bestiale ad alzarti dal letto al mattino, magari perché hai dormito male, oppure per un accumulo di fatiche da smaltire… ecco, qualche mattina fa a me è successo proprio così e sono stato costretto ad andare a rovistare in fondo alle […]

877 Visite totali, nessuna visita odierna

La paura…

La paura…

Caro Alberto, Scusa il disturbo, ma sento il desiderio di scriverti, anche se non so bene il perché… chissà, forse la paura di perdere la tua amicizia, o qualche altro timore più o meno infondato? Già… la paura. Cattiva consigliera, ma anche saggia protettrice, tenuta più o meno nascosta e nostra compagna di vita dai […]

517 Visite totali, nessuna visita odierna

Non c’è nessuna vergogna a mostrare le lacrime…

Non c’è nessuna vergogna a mostrare le lacrime…

“Se non fossi tuo, mio Cristo, mi sentirei creatura finita”, così pregava San Gregorio Nazianzeno… e così prego anch’io, che non sono di Nazanzio e neppure santo… e ne aggiungo pure del mio, rivolgendomi al Crocefisso con la stessa confidenza che aveva don Camillo con il suo. Cosa vuoi da me? Cosa vuoi che faccia? […]

450 Visite totali, nessuna visita odierna